claudio callegari Ogni esperienza può essere interessante ed educativa, ma se riesce anche a essere divertente, allora forse sarà anche indimenticabile. Perché mi sono dedicato così tanto a teatralizzare contesti educativi, divulgativi e turistici, al punto di farne la mia professione? Perché io mi diverto come un pazzo. Seriamente. Cioè, svolgendo seriamente il mio compito, che è appunto quello dell'attore che si immedesima in un personaggio e accompagna delle persone. E' un lavoro vero, complicato, energeticamente dispendioso e di responsabilità, uno di quei mestieri che forse non fanno diventare ricchi ma che fanno di sicuro stare bene. Me, o il pubblico, o entrambi.

Ho sempre sognato di fare l'esploratore, eppure ho studiato ragioneria: oggi posso vendicarmi con la parte di me che ha voluto farmi soffrire a lungo, facendomi prendere quella vecchia strada (ormai abbandonata) così lontana dalle mie attitudini. Al personaggio dell'esploratore (perfettamente munito di ogni attrezzatura, forse pure troppa!) se ne affiancano anche altri meno agognati in gioventù, dal professore al bibliotecario, all'elettricista, al guardone, assolutamente calzanti al contesto oppure totalmente dissonanti da ciò di cui stanno per parlare: è il bello del poter inventare teatralmente una nuova chiave di lettura per ogni situazione e argomento. Ma questo è il Biennio dell'Esplorazione, quindi… benvenuti nei Viaggi Incredibili!

Angelo Alberta non è una macchietta, una scopiazzatura o uno sberleffo, deve invece essere inteso come un omaggio all'infinita serie di documentari che (per fortuna) hanno inflazionato i palinsesti televisivi nel passato e infestano tuttora i canali tematici della tv digitale. Ovviamente il teatro non dispone dei tempi che può concedere il montaggio di un documentario per la tv, quindi coinvolgere il pubblico in qualcosa che pretende di essere degno di trasmissibilità ma senza poter tagliare qua e là, diventa il pretesto perfetto per rendere divertente un momento di divulgazione decisamente serio ed educativo.

Tengo a precisare che non amo improvvisarmi ciò che non sono e che, quindi, ogni argomento trattato viene, al limite dell'ossessione, studiato a fondo prima di proporlo al pubblico. La promessa è di regalare un'ora e mezza di esperienza originale e irripetibile, adatta a tutte le età e livello di istruzione. Quindi… scaldate gli scarponi e partiamo!

I Viaggi Incredibili con Angelo Alberta

L'esploratore più preparato e curioso del mondo è pronto a portarvi alla scoperta delle incredibili meraviglie della natura. Seguendo una trama prefissata e facendo al contempo uso dell'improvvisazione, l'accompagnatore si calerà nei panni di un presunto esperto naturalista e attirerà il pubblico nella registrazione della puntata di uno dei suoi famosi documentari. Tra situazioni pseudo-avventurose, pericoli supposti e momenti di comicità, verrete coinvolti attivamente nell'esperienza educativa più atipica che abbiate mai vissuto.


In catalogo:

• Viaggio incredibile nella natura

Alla scoperta della Conca di Oropa, toccando le tematiche della geologia, dell'evoluzione delle piante e della botanica.
(Giardino Botanico di Oropa - Oasi WWF - a partire dalla classe IV elementare - Durata 1h e 15, minimo 20 persone - Costo per partecipante € 6,00)

• Viaggio incredibile tra gli animali

Esplorazione del Giardino botanico con un occhio di riguardo per le specie animali autoctone (con utilizzo di modellini e/o materiali speciali di scena)
(Giardino Botanico di Oropa - Oasi WWF - a partire dalla classe I media - Durata 1h e 15, minimo 20 persone - Costo perpartecipante € 6,00)

• Viaggio incredibile nella Burcina

Escursione nella prima metà del Parco Burcina, leggendo in maniera inusuale gli spunti naturalistici più evidenti e scoprendone altri del tutto inattesi!
(Parco naturale Burcina - Pollone - a partire dalla classe I media - Durata 1h e 25, minimo 20 persone - Costo per partecipante € 6,00)

*attività abbinabili ad altre proposte disponibili presso Giardino Botanico di Oropa e Parco Burcina.
In collaborazione con:



torna indietro